Palermo - Due aggressioni nei confronti dei sanitari del Policlinico di Palermo sono state registrate nelle scorse ore. Risolutivo l'intervento dei Carabinieri.

La prima persona a perdere la calma è stata una 29enne che ha minacciato e poi colpito un'infermiera poiché non voleva rispettare le nuove norme relative all'impossibilità di attendere i pazienti nell'area di emergenza.

Quindi anche un 37enne ha perso la testa per lo stesso motivo, cercando di sfondare una delle porte scorrevoli che danno accesso all'area di emergenza.