Palermo - Arrivano a 10 le zone rosse in Sicilia. Lo ha deciso il presidente della Regione Nello Musumeci di concerto con l'Assessore alla Salute Ruggero Razza.

Dal 21 novembre al 3 dicembre, accanto a Bronte (nel Catanese), Cesarò e San Teodoro (in provincia di Messina), Misilmeri (nel Palermitano) e Vittoria (in provincia di Ragusa) ci saranno anche Acate, e Comiso (sempre nel Ragusano), Camastra (in provincia di Agrigento), Ciminna (in provincia di Palermo) e Maniace (in provincia di Catania).

Sempre per arginare la diffusione del Covid-19, il governatore ha disposto, tramite ordinanza, la chiusura dei negozi nei giorni festivi e domenicali ad eccezione di farmacie, parafarmacie, tabaccherie ed edicole e il domicilio per i prodotti alimentari, dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento.