Messina - Dopo ore di ricerca, è stato ritrovato senza vita il corpo di Aurelio Visalli, sottoufficiale della Guardia Costiera che ieri si era tuffato in mare a Milazzo per salvare un ragazzino in preda alle forti onde.

Stamattina la tragica notizia. Una bravata di un quindicenne si è così tramutata in tragedia.

Ieri, dei ragazzi avevano deciso di sfidare la sorte affrontando onde alte anche 7 metri. Uno di loro era rimasto in mare, causa le forti mareggiate. Visalli non ci aveva pensato due volte a tuffarsi tra le onde per salvare il giovane.

Il salvataggio è andato a buon fine. Lui, purtroppo, non ce l'ha fatta.